Benessere e Training

Fragola: lo sapevate che è considerato il frutto anti-obesità?

Fragola: lo sapevate che è considerato il frutto anti-obesità?
L’obesità infantile è oggi un problema talmente diffuso da essere considerato un’epidemia globale silenziosa. Così, l’Organizzazione mondiale della sanità ha definito l’aumento dell’obesità nei paesi industrializzati. Cibi grassi e molto calorici, il consumo di bevande zuccherine e uno stile di vita sedentario sono tra le cause principali dell’insorgere dell’obesità pediatrica.
E quindi come fare a contrastare questo fenomeno in larga diffusione? Come salvaguardare la salute dei nostri bambini? Bisogna partire da un’alimentazione più equilibrata, incentivando soprattutto il consumo di frutta e verdura, eliminando merendine e snack salati che non saziano e non apportano il giusto nutrimento e spingendo i nostri bambini a un’attività fisica e sportiva maggiore.
 
In questa stagione ci viene in aiuto uno dei frutti più amati dai grandi e dai piccini: le fragole.
Questi frutti (anzi falsi frutti, perché i veri frutti sono i semini presenti sulla superficie) sono conosciuti già dai tempi dei romani e considerati dei piccoli cuori rossi ricchi di proprietà nutrizionali.
Caratterizzati dal colore rosso vivo, profumo intenso e sapore dolce vengono molto apprezzati dai bambini, non sapendo che oltre ad essere così buoni sono tra gli alimenti più salutari.
 
Tra le più importanti proprietà vi è proprio quella di essere un frutto anti-obesità: i flavonoidi, sostanze antiossidanti  presenti, sarebbero in grado di favorire il mantenimento del peso forma e di prevenire obesità e patologie correlate, come il diabete, l’ipertensione, alcune tipologie di tumore e infiammazioni.
 
Inoltre, le fragole proteggono la salute intestinale dei nostri bambini grazie all’alto contenuto di fibre ed acqua, così come il loro sistema immunitario grazie alla vitamina C: le fragole sono, infatti, il frutto primaverile più ricco di questa vitamina e ne contengono addirittura di più rispetto alle arance. Offrono anche un considerevole quantitativo di acido folico, potassio, fosforo, calcio, magnesio e sodio.
Recenti studi hanno dimostrato anche un’attività antimicrobica delle fragole, nello specifico contro i batteri di Candida, Clostridium, Escherichia, Helicobacter, Salmonella e Staphylococcus.
ciccione.jpg
 
Questi piccoli frutti, pur essendo così dolci e buoni combattono attivamente la sindrome metabolica, regolarizzando la glicemia nel sangue, riducendo il colesterolo cattivo e i trigliceridi. Inoltre, preservano la salute mentale grazie alla fisetina, un flavonolo, capace di migliorare la memoria, rallentare l’invecchiamento mentale e addirittura migliorare le funzionalità del cervello affetto da Alzheimer.
 
Le fragole, grazie alla loro dolcezza e bontà, sono perfette a colazione o a merenda, anche per i nostri bambini. Possiamo cucinare un sostanzioso plum-cake alle fragole, realizzare un rinfrescante frullato o ancora una golosa mousse di fragole e ricotta.

Le fragole sono perfette per ogni occasione, si sconsiglia, però, la loro introduzione nell’alimentazione dei bambini prima dei 12-18 mesi. Il motivo dev’essere ricollegato al fatto che le fragole sono frutti cosiddetti istamino-liberatori (come i pomodori, il cioccolato, le uova, il pesce), ovvero, stimolano l’organismo a produrre istamina che, in grandi quantità, può scatenare sintomi da allergia alimentare.
 
In primavera, lasciate che le fragole non manchino mai nelle vostre case e farete del bene al cuore, al cervello, al sistema immunitario e alla salute del vostro bambino senza rinunciare a gusto e bontà.
 
Dott.ssa Glicerina
 

Scopri tutta la gamma prodotti di Fresco Senso...

Sfoglia il catalogo
Logo Fresco Senso
è un marchio
Logo Agribologna